Bambin Gesù Roma: per due volte cerca di uccidere la figlia di tre anni con psicofarmaci nel biberon

Bambin Gesù Roma

Bambin Gesù Roma: per due volte cerca di uccidere la figlia di tre anni con psicofarmaci nel biberon

I farmaci sono stati inseriti dalla donna durante il ricovero nell’ospedale Bambino Gesù di Roma. La vera galleria degli orrori leggere queste cose.
Come si può arrivare a tanto? Ad un gesto a dir poco così codardo. Per cosa poi? Per attirare l’attenzione del marito perché i due sono in crisi coniugale.
Già tempo fa i carabinieri avevano preso provvedimenti per un fatto simile.
Fortunatamente la piccola è stata salvata da due arresti cardiorespiratori. Secondo quanto dichiarano i medici, ora è fuori pericolo.

La sostanza versata nel biberon sono le Benzodiazepine, uno psicofarmaco scoperto casualmente nel 1955 da Leo Sternbach e reso disponibile nel 1960 da Hoffmann-La Roche.

I farmaci hanno provocato due arresti cardiorespiratori alla piccola, prontamente salvata dall’intervento dei sanitari. La donna di origini napoletane è stata tratta in arresto dai carabinieri, ora è detenuta nel carcere di Pozzuoli.
L’accusa è di tentato omicidio. Il personale medico si è accorto di tutto quando analizzando le urine della bambina hanno trovato sostanze psicotrope.
Obbligati a fornire tale informazioni (per fortuna) alle autorità giudiziarie, si è risalito al grave gesto compiuto dalla madre.

Blog Roma – Discoteche Roma info 3404987255

Venerdì e Sabato Room 26 Discoteca Roma